Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Archivi digitali e lingue germaniche

Oggetto:

Digital Archives and Germanic Languages

Oggetto:

Anno accademico 2022/2023

Codice attività didattica
STU0550
Docente
Raffaele Cioffi (Titolare del corso)
Corso di studio
laurea magistrale in Culture moderne comparate
Anno
1° anno
Periodo
Secondo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
L-FIL-LET/15 - filologia germanica
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Orale
Tipologia unità didattica
corso
Prerequisiti

Per la frequenza del corso non è richiesto nessun requisito specifico.

No prerequisites required.

Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

L'insegnamento intende fornire un inquadramento generale dell'applicazione delle tecnologie informatiche alla conservazione, alla catalogazione e allo studio di materiali di differente natura (linguistico, testuale, audio, video, …), non solo di ambito germanico (antico così come moderno). Lo studente sarà in grado di valutare e verificare le differenti soluzioni e i metodi applicati alla gestione e alla conservazione della memoria, anche in chiave di prevenzione della obsolescenza e della erosione del dato.

The course will describe the application of information technologies to conservation, preservation and analysis of the digital objects (texts, images, multimedia elements, audio or video, raw files, …), with a focus on the Germanic medieval and modern traditions. Students will be able to value and compare the main methods and protocols on which are based digital repositories, and to observe the different solution applied in order to face digital obsolescence and the loss of the digital memory.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Conoscenza e capacità di comprensione

Lo studente saprà descrivere le basi teoriche che muovono la raccolta e la catalogazione di materiali testuali di epoche e provenienze differenti, e comprendere le discriminanti tecniche e teoriche che nel tempo hanno influenzato lo sviluppo degli archivi e dei corpora digitali (sincronici come diacronici). Lo studente sarà inoltre capace di confrontare i risultati raggiunti dalle diverse iniziative di archivi digitali che costituiranno casi di studio, così come di analizzare criticamente i differenti utilizzi che tali archivi possono avere nei distinti campi delle discipline umanistiche.

Autonomia di giudizio:

Gli studenti potranno sviluppare un bagaglio teorico e pratico utile a orientarsi in maniera autonoma all'interno degli ambiti inerenti gli aspetti teorici e pratici della gestione del dato digitale, così come la sua applicazione alla ricerca in ambito storico, linguistico, letterario e filologico.

Capacità comunicative:

Gli studenti dovranno acquisire capacità di descrivere e presentare i diversi aspetti inerenti l'applicazione degli strumenti digitali ai materiali storici e linguistici, così come acquisire proprietà di linguaggio e terminologia tipiche degli ambiti della linguistica e della filologia.

Capacità di apprendimento:

Gli studenti dovranno mostrare una buona capacità di approcciarsi alle basi teoriche della gestione di dati digitali, della loro catalogazione e conservazione, finalizzata a distinti gradi di consultazione e analisi. In questo senso dovranno mostrare capacità critica nell'approcciarsi ai distinti casi di studio che verranno loro sottoposti e alle differenti soluzioni che essi propongono all'utente e allo studioso. Agli studenti verrà richiesta una buona capacità di ricerca e di approfondimento individuale, finalizzate all'analisi di almeno uno specifico archivio fra quelli introdotti durante il corso, e concordato nell'ambito delle lezioni frontali.

Knowledge and understanding:

Students will be able to describe the basis of the IT application to corpora and archives, as to value the common techniques of gathering and management of digital textual materials. He/She will be able to value the role of the standards and technical innovations on the development of digital archives and (synchronic or diachronic) corpora. Students will be also able to analyse in a comparative perspective the results obtained by the different digital projects presented during the course, as to analyse the main uses that these archives can have in the various fields of the Humanities.

Applying knowledge and understanding, independent judgement:

Students should obtain theorical and pratical skills concerning digital humanities, and will be able to find authonomous research paths concerning the application of IT to conservation and preservation ofdigital archives, in the fields of philological, historical or lingustic studies.

Communication skills:

Students should be able to describe the different aspects of the application of DH to textual or linguistic materials, as to acquire the field terminology of DH, corpus linguistics and philology.

Learning skills:

Students should be able to handle the theorical basis of digital data management and conservation, applied to different typologies of analysis and access. They should be able to show a critical approach to the different archives presented during the lessons, as to the various solutions and techniques proposed by them to scholars. To students will be also requested autonomous research skills, applied to a more deepen analysis of a single archives selected frome these one presented during the course.

Oggetto:

Programma

A partire dal repentino sviluppo dei sistemi di calcolo automatico, e dalla nascita della rete, si introdurranno i concetti di archivio e biblioteca digitale, così come i principali metodi e protocolli di archiviazione e gestione.Dall'esperienza della realizzazione di grandi iniziative di conservazione digitale (Project Gutenberg, Gallica, British Library Archive, …), verranno presentati alcuni casi di studio riguardanti archivi digitali inerenti materiali di ambito germanico (Dictionary of Old English, Middle English Compendium, Menota, ...). Di alcuni di tali archivi verranno ripercorsi il perfezionamento tecnico, strettamente connesso con l'evoluzione delle tecnologie informatiche, l'allargamento progressivo della quantità di dati trattati e l'ampliamento dei campi di applicazione da quello di conservazione e valorizzazione fino al data mining. Proprio le conseguenze, non sempre positive, di tale evoluzione costituiranno elemento di riflessione metodologica, così come di verifica pratica attraverso alcuni specifici casi di studio riguardanti le risorse dedicate allo sviluppo dell'inglese nelle sue Normanne e Medie (Anglo-Norman Dictionary e Middle English Compendium).

The course will start with an overview on 19th century, which will be described as the beginning of the computer age and of the web as a worldwide connection system. Then, students will be introduced to what digital archives and libraries are, mainly focusing on their relationships with preservation of memory an culture. The main archival technologies and standards (metadatation, mark-up, storage) will be introduced, before giving a wide presentation of some projects in the field of digital archiviation and digital management (Project Gutenberg, Gallica, British Library Archive). In the second half of the teaching period,students will be introduced to some of main digital resources concerning the Germanic (linguistic and textual) tradition (Dictionary of Old English, Middle English Compendium, Menota, ...). The evolution of these archives and corpora will be analised in a strict connection with IT and hardware improvements. The main consequences (sometimes not completely positive) of the IT evolution will analysed and applied to the study of two online resources dedicated to Anglo-Norman and Middle English (Anglo-Norman Dictionary and Middle English Compendium).

Oggetto:

Modalità di insegnamento

La prima parte del corso si comporrà di lezioni frontali, durante le quali con l'ausilio di slide e di strumenti informatici, verranno introdotti gli strumenti teorici e verranno forniti gli elementi fondamentali per la comprensione dei diversi archivi digitali sui quali verterà il corso; parte delle lezioni avranno poi struttura seminariale, finalizzata all'approfondimento in chiave teorica e pratica da parte degli studenti di quanto appreso nella prima parte del corso.

The course will consist of the 36 hours of lessons, held with the use of slides and online materials (sites, archives and web pages) The first part of the module will be focused on an introduction to the technical and methodological bases of digital archives and corpora, not only of the Germanic area. The second part will have a seminarial structure, aiming to study in a practical way one or more aspects of a single archive selected by each student.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame orale verterà in parte su quanto appreso durante le lezioni e sul contenuto delle slide, e in parte sulle letture di approfondimento concordate con ciascuno studente nell'ambito della parte seminariale e di approfondimento.

The exams will have an oral form, with at least three questions concerning the content of the lessons and of the slides. A part of the exam will de dedicated to the essay(s) and the archive chosen by each student.

Testi consigliati e bibliografia



Oggetto:
Libro
Titolo:  
L'umanista Digitale
Anno pubblicazione:  
2012
Editore:  
Il Mulino
Autore:  
Teresa Numerico, Domenico Fiormonte, Francesca Tomasi
ISBN  
Note testo:  
Si richiede una lettura approfondita dei capitoli 1-3
Obbligatorio:  
Si


Oggetto:
Libro
Titolo:  
A Companion to Digital Literary Studies
Anno pubblicazione:  
2008
Editore:  
Blackwell Publishing
Autore:  
Susan Schreibman - Ray Siemens
ISBN  
Capitoli:  
Daniel O'Donnell, Disciplinary Impact and Technological Obsolescence in Digital Medieval Studies
Note testo:  
volume in versione online visualizzabile alla URL: http://digitalhumanities.org/companionDLS
Obbligatorio:  
Si


Oggetto:
Libro
Titolo:  
A New Companion to Digital Humanities
Anno pubblicazione:  
2016
Editore:  
Blackwell Publishing
Autore:  
Susan Schreibman - Ray Siemens - John Unsworth
ISBN  
Capitoli:  
Séamus Lawless - Owen Conlan and Cormac Hampson, Tailoring Access to Content, pp. 171-184
Obbligatorio:  
Si


Oggetto:
Libro
Titolo:  
Corpus Linguistics: An Introduction
Anno pubblicazione:  
2001
Editore:  
Edimburgh University Press
Autore:  
Tony McEnery - Andrew Wilson
ISBN  
Capitoli:  
pp. 75-133
Note testo:  
Testo per non frequentanti
Obbligatorio:  
Si
Oggetto:

Ciascuno studente, a seconda dei propri personali interessi, dovrà poi scegliere una lettura aggiuntiva fra i seguenti testi:

Peter Stokes, The Digital Dictionary, Florilegium 26 (2009), pp. 37-65;

S. Hoffmann, Using the OED quotations database as a corpus - a linguistic appraisal, ICOME Journal 28 (2004), pp. 17-30;

Gregory Crane, David Bamman, and Alison Jones, ePhilology: When the Books Talk to Their Readers, in: S. Schreibman and R. Siemens (eds), A Companion to Digital Literary Studies, Oxford, 2008 (http://digitalhumanities.org/companionDLS);

M.L. Jockers - T. Underwood, Text Mining the Humanities, in: S. Schreibman - R. Siemens - J. Unsworth, A New Companion to Digital Humanities, Oxford, 2016, pp. 290-306;

W. Kilbride, Saving the Bits: Digital Humanities forever?, in S. Schreibman - R. Siemens - J. Unsworth, A New Companion to Digital Humanities, Oxford, 2016, pp. 408-419;

R. Möhlig-Falke, Using the Dictionary of Old English Corpus for linguistic analysis: A basic classification of the textual sources, Neuphilologische Mitteilungen 116/2 (2015), pp. 395-420;

Letture alternative potranno venire concordate dagli studenti con il docente, in base a particolari interessi verso una specifica area linguistica o verso determinati generi di archivio o corpus digitale. Copia degli articoli inclusi nella bibliografia iniziale del corso verrà messa a disposizione dal docente fra i materiali del corso.

 

 

Each student will select one lecture from the following texts:

Ciascuno studente, a seconda dei propri personali interessi, dovrà poi scegliere una lettura aggiuntiva fra i seguenti testi:

Peter Stokes, The Digital Dictionary, Florilegium 26 (2009), pp. 37-65;

S. Hoffmann, Using the OED quotations database as a corpus - a linguistic appraisal, ICOME Journal 28 (2004), pp. 17-30;

Gregory Crane, David Bamman, and Alison Jones, ePhilology: When the Books Talk to Their Readers, in: S. Schreibman and R. Siemens (eds), A Companion to Digital Literary Studies, Oxford, 2008 (http://digitalhumanities.org/companionDLS);

M.L. Jockers - T. Underwood, Text Mining the Humanities, in: S. Schreibman - R. Siemens - J. Unsworth, A New Companion to Digital Humanities, Oxford, 2016, pp. 290-306;

W. Kilbride, Saving the Bits: Digital Humanities forever?, in S. Schreibman - R. Siemens - J. Unsworth, A New Companion to Digital Humanities, Oxford, 2016, pp. 408-419;

R. Möhlig-Falke, Using the Dictionary of Old English Corpus for linguistic analysis: A basic classification of the textual sources, Neuphilologische Mitteilungen 116/2 (2015), pp. 395-420;

PDF files of Jockers-Underwood's and Lawless-Conlan-Hampson's and Kilbride's essays will be upload to CampusNet and Moodle pages;

Students are invited to contact the teacher for questions / needs concerning bibliography or alternative readings;



Oggetto:

Note

Gli studenti sono invitati a consultare la pagina CampusNet del corso e a contattare il docente per ogni domanda o dubbio.

Students are invited to consult the CampusNet page and to contact the teacher for every question concerning the course or the bibliography.

Oggetto:

Insegnamenti che mutuano questo insegnamento

Registrazione
  • Aperta
    Apertura registrazione
    01/09/2022 alle ore 01:00
    Chiusura registrazione
    30/06/2023 alle ore 01:00
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 23/06/2022 12:59

    Non cliccare qui!