Vai al contenuto principale
Oggetto:

LINGUISTICA TIPOLOGICA (LAUREA SPECIALISTICA)

Oggetto:

Anno accademico 2008/2009

Docente
Prof. Davide Ricca (Titolare del corso)
Corso di studi
[f005-c202] laurea spec. in scienze linguistiche - a torino
Anno
1° anno 2° anno
Periodo didattico
Secondo semestre (prima e seconda parte)
Tipologia
Per tutti gli ambiti
Crediti/Valenza
5
SSD dell'attività didattica
L-LIN/01 - glottologia e linguistica
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Programma

Morfologia e tipologia

 

Anche se nell’Ottocento la tipologia linguistica nasce come essenzialmente morfologica, gli sviluppi successivi degli studi tipologici hanno senz’altro privilegiato le relazioni sintattiche; ma di per sé, la morfologia non è certo meno idonea della sintassi ad interagire con la tipologia. In questo modulo si intendono esaminare in una prospettiva essenzialmente interlinguistica e tipologica, alcuni concetti e fenomeni morfologici non soltanto limitati alla flessione (dove la ricerca tipologica e universalistica in ambito morfologico si è prevalentemente concentrata) ma anche nei territori – molto  meno esplorati in questa prospettiva - della derivazione e della composizione.  

L’esame, orale, verte sugli argomenti discussi nel corso. Il modulo ha carattere seminariale, per cui molti materiali saranno forniti o indicati via via a lezione; tutti saranno reperibili presso la Biblioteca di Scienze del linguaggio.

Il modulo presuppone conoscenze di base in Linguistica generale. È richiesta la frequenza; eventuali eccezioni andrannno discusse preliminarmente con il docente.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Come bibliografia di base, si possono indicare fin d’ora i seguenti manuali (di cui si utilizzeranno solo alcune parti):
A.M. Thornton, Morfologia, Roma, Carocci, 2005.
M. Haspelmath, Understanding Morphology, London, Arnold, 2002.
Inoltre, due articoli a carattere generale:
L. Bauer, “What you can do with derivational morphology”, in S. Benjaballah et al. (eds.), Morphology 2000. Amsterdam, Benjamins, 2002, pp. 37-48.
D. Ricca, “Appunti per una tipologia degli universali morfologici”, in N. Grandi (a cura di), Morfologia e dintorni. Studi di linguistica tipologica e acquisizionale. Milano, Angeli, 2005, pp. 28-46.
Articoli di ricerca su agomenti specifici (è necessaria una conoscenza strumentale dell’inglese, quantomeno come linguaggio settoriale della linguistica) saranno indicati via via a lezione.
Oggetto:

Note

Modulo rivolto principalmente (ma non esclusivamente) agli studenti del corso di laurea specialistica in Scienze Linguistiche. Iterabile da chi abbia già acquisito 5 CFU di Linguistica Tipologica con un programma degli anni precedenti
Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 07/04/2014 15:40
Location: https://culturecomparate.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!