Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

PIANIFICAZIONE LINGUISTICA E LINGUE PIANIFICATE (LAUREA MAGISTRALE)

Oggetto:

Anno accademico 2011/2012

Codice dell'attività didattica
LET0813
Docente
Federico Gobbo (Titolare del corso)
Corso di studi
[f005-c501] Laurea magistrale in Filosofia
[f005-c502] Laurea magistrale in Scienze linguistiche
[f005-c504] Laurea magistrale in Scienze storiche e documentarie
[f005-c509] Laurea magistrale in Letterature, filologia e linguistica italiana
[f005-c512] Laurea magistrale in Culture moderne comparate
Anno
1° anno 2° anno
Periodo didattico
Secondo semestre - prima parte
Tipologia
Per tutti gli ambiti
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
L-LIN/01 - glottologia e linguistica
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il corso intende dare innanzitutto solide basi linguistiche sulle attività pertinenti alla pianificazione linguistica, sia da un punto di vista teorico, sia con alcuni casi studio. Inoltre viene fornito un excursus storico, filosofico, e linguistico dell'interlinguistica come scienza delle lingue pianificate. Infine, verrà data particolare attenzione all'esperantologia, sia come fenomeno linguistico e cognitivo, sia come fenomeno culturale. Il corso comprende un breve corso di lingua esperanto. 

Studenti non frequentanti sono caldamente invitati a contattare il docente via email o skype.

The main goal of this course is to give a solid linguistic ground to the activities related to language planning, under a theoretical point of view and through case studies. Moreover, an excursus about interlinguistics as the science of planned language will be provided, under linguistic, philosophical and historical perspectives. Finally, there will be an attention apart to Esperantic Studies, both as cognitive linguistic and cultural phenomena. The course provides a basic course of the Esperanto language too.

English-speaking students are kindly invited to contact me through email or skype.

Oggetto:

Programma

Primo modulo:

Le facce della pianificazione linguistica. Lingua e identità. Paradigmi di ecologia linguistica e postmodernismo linguistico. Il modello Hornberger: status, corpus, acquisizione. Alcuni casi studio di pianficazione linguistica. Cenni sulle politiche linguistiche.

Secondo modulo:

Che cos'è l'interlinguistica? Tassonomia delle lingue pianificate. Le lingue ausiliarie internazionali storiche: dal Volapük all'Interlingua della IALA.

Terzo modulo:

Il caso dell'esperanto: pianificazione ed evoluzione storica. Grammatica e corso di base direttamente in lingua.

English-speaking students are warmly invited to contact me so to arrange an ad hoc program.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Per l'introduzione alla pianificazione linguistica, e in particolare per la parte di interlinguistica ed esperantologia, il testo di riferimento è:

* Gobbo, Federico (2009). Fondamenti di Interlinguistica ed Esperantologia. Collana: Edizioni Libreria Cortina Milano. Milano: Raffaello Cortina Editore.

Per integrare la parte di pianificazione linguistica, è altamente consigliato il seguente testo:

* Dell'Aquila, Vittorio & Iannàcaro, Gabriele (2004). La pianificazione linguistica: Lingue, società e istituzioni. Roma: Carocci. 

Per la parte di lingua Esperanto, verrà usato a lezione il seguente testo:

* Gubbins, Paul (2006). Kunvojaghu. Internacia kurso de Esperanto. Pisa: Edistudio.

Altri testi verranno consigliati a lezione. I non frequentanti sono invitati a contattare il docente per email.

For language policy and planning issues, English-speaking students can refer to the following textbook:

* Spolsky, Bernard (2009). Language management. Cambridge: Cambridge University Press.

Spolsky's book covers more topics on what we deal in the course, so an appropriate program, depending on student's interests, should be decided on a case-by-case basis.

In particular for Interlinguistics and Esperantic Studies, we use the following textbook (still) not available in English. Students who can't read Italian are invited to contact me via email, so different papers will be given.

* Gobbo, Federico (2009). Fondamenti di Interlinguistica ed Esperantologia. Collana: Edizioni Libreria Cortina Milano. Milano: Raffaello Cortina Editore.

For the Esperanto language course, we will use the following book in class:

* Gubbins, Paul (2006). Kunvojaghu. Internacia kurso de Esperanto. Pisa: Edistudio.

Other material will be suggested in class. Students not attending class are warmly invited to contact me via email.

Oggetto:

Note

Prerequisito al corso è padroneggiare le nozioni fondamentali della linguistica, acquisite mediante un corso di Linguistica Generale o analogo.

Language planning and planned languages.

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 07/04/2014 15:40
Location: https://culturecomparate.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!