Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Lingua e traduzione francese

Oggetto:

French Language and Translation

Oggetto:

Anno accademico 2020/2021

Codice attività didattica
S9061
Docente
Paola Cifarelli (Titolare del corso)
Corso di studio
laurea magistrale in Culture moderne comparate
Anno
1° anno
Periodo
Primo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
L-LIN/04 - lingua e traduzione - lingua francese
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Scritto ed orale
Prerequisiti

E' richiesta una conoscenza del francese di livello almeno B1. Gli studenti principianti contatteranno la docente per un programma concordato.

 

Level B1 in French is required. Beginners will turn to the teacher in order to have a different program.

Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

In conformità con gli obiettivi definiti nella scheda SUA/CdS, l'insegnamento mira a fornire una conoscenza dello sviluppo diacronico del francese, per quanto riguarda sia la storia esterna che la storia interna della lingua. 

 

This course aims at introducing students to diachronic study of french, as far as internal and external history of the language is concerned.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Gli studenti dovranno dimostrare di saper descrivere in francese e con linguaggio appropriato le tappe più significative della storia del francese, i principali fenomeni fonetici sulla base di semplici parole esaminate durante il corso e gli aspetti fondamentali della evoluzione morfologica di parti del discorso affrontate a lezione (articolo, sostantivo, aggettivi, pronomi personali; presente, imperfetto, futuro e condizionale di alcuni semplici verbi).

Una facile attività seminariale, condotta sul testo della prima traduzione francese dell’Inferno di Dante inedita e conservata nel manoscritto Torino, BNU, L. III. 17 avrà lo scopo di avviare gli studenti all'uso degli strumenti di base per lo studio linguistico e filologico dei testi in francese preclassico e di praticare la lingua con brevi exposés.

 

Students are required to describe in french the main steps of the history of the French language, the most important phonetic phenomena characterizing this idiom (on the basis of words described during the lessons) as well as the morphological evolution of some parts of speech (articles, nouns, adjectives, personal pronouns, verbs).

Students will also be introduced to philological and linguistic study of texts in middle French through a series of practical activities focused on the first french translation of Dante's Inferno (ms. Torino, BNU L. III. 17).

Oggetto:

Programma

Verrà illustrata la genesi delle principali caratteristiche fonetiche e morfosintattiche del francese moderno (storia esterna, periodizzazione, evoluzione fonetica). Inoltre, durante il seminario si lavorerà su alcuni dei canti dell’Inferno contenuti nel manoscritto Torino, BNU, L. III. 17 cercando di studiare i problemi filologici e letterari legati all’ambiente di produzione, alla fonte usata dal traduttore, allo stile e alla lingua e trascriverne alcune parti in vista dell’edizione. 

 

The course aims at proving an overview of the French language in its diachronic dimension, focusing on external history, periodization, phonetic and morphological evolution.

A seminar will be devoted to study the first french translation of Dante's Infermo preserved in the ms. Torino, BNU L. III. 17 (not edited). Philological and literary problems will be analysed in order to determine the italian source used by the anonymous translator, language and style of the translation, context.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

L'insegnamento, che si terrà interamente in francese, prevede 18 incontri trisettimanali di due ore ciascuno Le lezioni frontali (circa metà delle ore totali) avranno come oggetto le trasformazioni fonetiche e morfosintattiche del francese (antico e medio francese) sulla base di testi letterari e documenti d'archivio. Il seminario (l'altra metà delle ore totali) richiederà la partecipazione attiva degli studenti. Le lezioni si svolgeranno (se possibile) in presenza con registrazione disponibile anche in asincrono, oppure via webex se la presenza in aula non potrà essere garantita; attività seminariali saranno disponibili sulla piattaforma moodle e discusse a lezione.

 

Lessons in french will focus on the phonetic and morphosyntactic transformations of French (ancient and middle French) on the basis of literary texts and archival documents. The seminar will require the active participation of students. Lessons will be recorded and available on the moodle platform. Seminar activities will be available on the moodle platform and discussed  during the lessons.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Le conoscenze verranno accertate attraverso una prova scritta (quattro domande aperte sulla storia esterna e interna del francese); il successivo colloquio sarà una discussione dello scritto.  Per la parte di esercitazioni, sarà richiesta una breve presentazione  del lavoro svolto. Saranno valutate le conoscenze disciplinari e le capacità di produzione scritta e orale.

 

A written exam, in which the student must demonstrate her/his thorough acquaintance with the phonetical and morpho-syntactical evolution of french language, will be followed by an oral discussion. As far as seminar is concerned, a brief exposé. both written and oral, will be required.

Oggetto:

Attività di supporto

Per gli studenti principianti, che concorderanno un programma con la docente, è indispensabile la frequenza al lettorato, al fine di acquisire le conoscenze linguistiche di base. Il lettorato è annuale, l'inizio è previsto per ottobre. Il superamento della prova di lettorato è obbligatoria solo per gli studenti che non hanno un livello di francese tale da poter seguire il corso con profitto. 

 

Students who are beginners in french will contact the teacher in order to obtain an appropriate coursework; they will attend a 'lettorato' in order to achieve basic skills. This course will begin in october.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Ad eccezione del primo titolo, la bibliografia sarà disponibile sulla piattaforma moodle:

Mireille Huchon, Histoire de langue française, Paris, Le Livre de Poche, 2002 (fino al secolo XVII compreso, ad esclusione dei paragrafi intitolati 'Particularités linguistiques' dei primi due capitoli)

Marta Marfany, « Poetic tradition and the voice of the translator: The first verse translations of Dante’s Commedia », Enthymema XIX, 2017, p. 5-16

Alessandro Bertolino, « À propos de la première traduction de l’Enfer de Dante (Turin, BNU, L. III. 17): quelques questions  préliminaires », Le Moyen Français 71, 2012, p. 3-32.

Stefania Vignali, « À propos de la première traduction de l’Enfer de Dante: un modèle poétique? », The Medieval Translator, Translation and Authority - Authorities in Translation, Turnhout, Brepols, 2017, p. 229-240

Stefania Vignali, « Le ‘cas’ littéraire du manuscrit L.III.17 de la «Biblioteca Nazionale Universitaria» de Turin: une traduction ambitieuse », Studi Francesi 176, 2015, p. 223-234

Stefania Vignali, « De quelle source peut-on parler pour la première traduction de l’Enfer de Dante », Nature de la source, dir. Marco Maulu, Editions Chemins de tr@verse, 2017 p. 43-54

 

 

M. Huchon, Histoire de langue française, Paris, Le Livre de Poche, 2002 (fino al secolo XVII compreso, ad esclusione dei paragrafi intitolati 'Particularités linguistiques' dei primi due capitoli)

Marta Marfany, « Poetic tradition and the voice of the translator: The first verse translations of Dante’s Commedia », Enthymema XIX, 2017, p. 5-16

Alessandro Bertolino, « À propos de la première traduction de l’Enfer de Dante (Turin, BNU, L. III. 17): quelques questions  préliminaires », Le Moyen Français 71, 2012, p. 3-32.

Stefania Vignali, « À propos de la première traduction de l’Enfer de Dante: un modèle poétique? », The Medieval Translator, Translation and Authority - Authorities in Translation, Turnhout, Brepols, 2017, p. 229-240

Stefania Vignali, « Le ‘cas’ littéraire du manuscrit L.III.17 de la «Biblioteca Nazionale Universitaria» de Turin: une traduction ambitieuse », Studi Francesi 176, 2015, p. 223-234

Stefania Vignali, « De quelle source peut-on parler pour la première traduction de l’Enfer de Dante », Nature de la source, dir. Marco Maulu, Editions Chemins de tr@verse, 2017 p. 43-54

Oggetto:

Note

E' richiesta una conoscenza del francese di livello B1. Per gli studenti frequentanti non è prevista prova di lettorato; poiché il corso si tiene in francese, la conoscenza della lingua sarà verificata con le attività seminariali e con l'esame finale. Gli studenti principianti frequenteranno se possibile il lettorato, ne sosterranno la prova finale e poi concorderanno un programma per la parte relativa al modulo.

 

Level B1 of competence in French is required. For students attending the course, no 'lettorato' is envisaged. Proficiency in french will be ascertained through the seminar activities and the final examination.

Oggetto:

Corsi che mutuano questo insegnamento

Registrazione
  • Aperta
    Apertura registrazione
    01/09/2020 alle ore 01:00
    Chiusura registrazione
    30/06/2021 alle ore 01:00
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 24/09/2020 13:25
    Location: https://culturecomparate.campusnet.unito.it/robots.html
    Non cliccare qui!